FOTO DALLA FESTA DEI SANTI BARBARA E AMBROGIO

Tutte le Novità: Monastero

Per maggiori info o contatti, clicca sul pulsante "Informazioni" in fondo alla pagina.

FOTO DALLA FESTA DEI SANTI BARBARA E AMBROGIO

FOTO DALLA FESTA DEI SANTI BARBARA E AMBROGIO

DALLA FESTA DEI SANTI DEL MONASTERO

Con grande solennità è stata celebrata anche quest'anno, il giorno Venerdì 6 Dicembre, la Festa di Santa Barbara e San Ambrogio, Patroni dell'omonimo Monastero. Davanti ad un grande numero di fedeli, di rappresentanti delle Istituzioni, tra cui ricordiamo Sua Eccellenza il Prefetto di Treviso, dott.sa Maria Rosaria Laganà, il Sindaco di Sarmede Arch. Larry Pizzol, i Rappresentanti delle Associazioni, la Comunità Monastica di Marnago, la Parrocchia Ortodossa di San Minà e San Paisij di Udine e tanti altri, Sua Eminenza il nostro Metropolita Gennadios ha presieduto i solenni Vesperi e la benedizione della Artoclasia.

Ricevuto alla porta, secondo il Typikon del Monastero, con incenso e profumo, dall'Archim. Athenagoras, il Metropolita si è portato al Trono, dove - unitamente al Coro di Montaner - ha cantato il Vespero. La Sacra Funzione è stata celebrata dal Vicario Generale Archim. Evangelos, unitamente ai Padri Anatolie di Mestre, Petru e Dionigi di Udine.

Alla fine della Funzione, il P. Athenagoras ha salutato Sua Eminenza, gli illustri Ospiti e il popolo di Dio, ricordando come quest'anno è stato decisivo - nonostante tante difficoltà che si sono intromesse purtroppo - per la definizione del Progetto del Nuovo Complesso Monastico, augurandosi che il Nuovo anno ormai alle porte, sarà l'anno degli inizi dei lavori. Il Metropolita, ringraziando e riferendosi alla vita dei Santi, ha ribadito la importanza di questa OASI di preghiera, assolutamente necessaria per tutta la Arcidiocesi. Tutti successivamente, si sono portati alla Casa degli Alpini, dove è stato offerto un ricchissimo Buffet, organizzato dalle signore del nostro Monastero, con pietanze "da digiuno", come vuole il periodo, secondo le tradizioni delle loro rispettive provenienze, alle quali dobbiamo un sentito ringraziamento.

Il giorno successivo è stata celebrata la Divina Liturgia per i Santi, a cui è seguito il pasto comunitario nel Monastero.

<< Torna alla pagina precedente

Contatti