prova

Monastero Santa Barbara

prova

Il Santo e Grande Giovedì celebra al mattino il Grande Vespero e la Divina Liturgia di Sana Basilio, ricordando così la istituzione della Divina Eucarestia, la Mistica Cena. Durante questa Litrugia il Celebrante consuma i doni conservati dall’anno precedente, e dall’Agnello conserva altre particelle per le eventuali necessità degli infermi.

Questa Liturgia, è stata celebrata nel Monastero di Santa Barbara interamente in lingua paleoslava, vista la presenza esclusiva di fedeli provenienti dai paesi ortodossi di lingue slave, coll’aiuto del nostro Cantore bulgaro prof. Dimitar Arnaudov.

La sera del Grande Giovedì si canta il Mattutino del Grande Venerdì, Funzione meglio conosciuta come dei “DODICI VANGELI”, in cui si ripercorre la Passione del Signore e la sua tremenda Crocifissione.

Dopo il Quinto Vangelo, avviene la processione della Santa Croce, la salita sul Golgotha

Oggi, è appeso al legno * colui che ha appeso la terra sulle acque.

Di una corona di spine è cinto, * il Re degli angeli.

Di una finta porpora è avvolto, * colui che avvolge il cielo di nubi. Uno schiaffo riceve, * colui che nel Giordano ha liberato Adamo.

Con chiodi è confitto, * lo Sposo della Chiesa.

Da una lancia è trafitto, * il Figlio della Vergine.

Adoriamo la tua Passione, o Cristo.

Mostra a noi, * anche la tua gloriosa Resurrezione.

Il ladrone in questo giorno, * del paradiso degnasti, Signor, * pure me col legno della croce, * illumina e salva me.

Colui che ha sopportato sputi, flagelli, schiaffi, croce e morte per la salvezza del mondo, Cristo nostro vero Dio, …

Leave a Reply